• PrimaSC01
  • SecondaSC2PP
  • Home

solano2
È possibile porre un freno alla deriva che sta mettendo a dura prova i diritti dei lavoratori?

È possibile ricominciare a pensare a un diritto del lavoro diseguale, come quello che i legislatori
del 1970 avevano pensato per i lavoratori di allora ?

È possibile pensare nuovamente a un diritto del lavoro che abbia come primo obiettivo quello di ridurre le diseguaglianze tra datori di lavoro e lavoratori ?
Noi pensiamo che si possa.
Anzi, pensiamo che si debba.
In questi anni ci hanno fornito spiegazioni dai toni apocalittici per giustificare la riduzione di tutele dei lavoratori (dalla fuga dei capitali stranieri alla dissoluzione del tessuto produttivo del paese).Solo sacrificando i lavoratori si poteva sperare di restare in Europa, alla pari con gli altri paesi, e solo riducendo le garanzie si poteva salvare l’economia nazionale.
La realtà ha dimostrato che nei fatti le cose non stavano e non stanno così. Per di più la riduzione delle tutele ha raggiunto livelli che la stessa UE ritiene non accettabili.La sanzione per un licenziamento totalmente ingiustificato è di ridottissimo impatto per le imprese, ma è soprattutto inefficace per risarcire il gravissimo pregiudizio determinato dalla perdita incolpevole del posto di lavoro.

Continua a leggere

Comunicato

NASRIN SOTOUDEH LIBERA!

Nasrin Sotoudeh, è una nostra collega iraniana, che è stata condannata da un tribunale di Teheran a 33 anni di carcere e a 148 frustate. A questa condanna si deve aggiungere altra pena di 5 anni comminata nel settembre 2016. In totale la condanna alla reclusione ammonta a 38 anni.

Una condanna inaccettabile!

Nasrin Sotoudeh è un’avvocata  per i diritti umani in Iran. Ha rappresentato prigionieri attivisti e politici dell'opposizione iraniana a seguito delle contestate elezioni presidenziali iraniane del giugno 2009 e di prigionieri condannati a morte per crimini commessi quando erano minorenni. Tra i suoi clienti figurano la giornalista Isa Saharkhiz, il premio Nobel per la pace Shirin Ebadi e Heshmat Tabarzadi, il capo del gruppo di opposizione nazionale democratico. Ha anche rappresentato le donne arrestate per apparire in pubblico senza un hijab, che è un reato punibile in Iran.

Molti Consigli dell’Ordine degli Avvocati hanno deliberato una netta censura alla condanna e chiesto la liberazione immediata della nostra Collega. Il direttivo di Comma2 afferma il diritto inviolabile alla difesa, condizione primaria perché il principio di eguaglianza trovi reale attuazione. Ritiene di dover contribuire in ogni forma alla mobilitazione e alla campagna per la liberazione dell’avvocata Nasrin Sotoudeh e invita i propri soci e le proprie socie, tutti i lettori e tutte le lettrici, a firmare l’appello di Amnesty International, riprodotto qui di seguito.


 Link - Amnesty International Italia

 https://www.amnesty.it/appelli/liberta-per-nasrin/ 


 

Intervento del Presidente dell’associazione Comma2, in occasione del XXII Congresso Nazionale di Magistratura Democratica.

Registrazione video di "XXII Congresso Nazionale di Magistratura Democratica - Il giudice nell'Europa dei populismi - seconda giornata", registrato a Roma il sabato 2 marzo 2019.

*Start posizionato al punto specifico.
*Per visualizare l'intero video utilizzare il cursore del player.

 

 

PROF. AVV. PIERGIOVANNI ALLEVA
 Già Ordinario di Diritto del Lavoro - Università di Ancona

REDDITO DI CITTADINANZA E CRESCITA OCCUPAZIONALE.

Sommario:

  • 1. Sinergia tra reddito di cittadinanza e riassorbimento della disoccupazione.

  • 2. Formule (o ricette) per l’occupazione a confronto. I contratti di solidarieta’ espansiva.

  • 3. Avvertenze preliminari all’analisi della proposta.

  • 4. Dati e parametri quantitativi di maggior rilievo.

  • 5. L’utilizzo “indiretto” del reddito di cittadinanza ai fini dell’incremento occupazionale.

  • 6. Misure aggiuntive di compensazione economica della riduzione d’orario.

  • 7. Una proposta vantaggiosa per tutti.

  • 8. Applicabilità della proposta alle Pubbliche Amministrazioni.

  • 9. Testo in articoli con commento della proposta di legge. 


-PAGINA DOCUMENTO-

link | REDDITO DI CITTADINANZA E CRESCITA OCCUPAZIONALE. |

 

 

 

Sede

Via San Felice, 6
Bologna 40122 - Italia
Tel.: +39 349 2855 451
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Comma2.it | All rights Reserved.